Games & Play: nozioni base di Game Design per tutte le forme di gioco

Acquista il tuo posto nell'aula virtuale, collegati nel giorno prestabilito e assisti alla lezione; potrai interagire con il coach e confrontarti con altre persone.

Games & Play: nozioni base di Game Design per tutte le forme di gioco


Il videogioco è solo una delle tante forme di gioco in cui un individuo può essere coinvolto: giochi da tavola, sport, un giro sulle montagne russe o una visita alla Casa dei Fantasmi in un parco divertimenti costituiscono un'attività ludica tanto quanto l'esplorazione virtuale di un mondo di gioco RPG fantasy. Esistono, di conseguenza, regole e meccaniche valide per tutte queste manifestazioni. Fornendo esempi pratici di videogiochi, giochi e app in commercio, insieme ad alcuni prototipi realizzati da me alla IT University di Copenhagen, si analizzeranno le strutture, le regole, le similtudini e le differenze di tutte le tipologie di "gioco".

Gli argomenti trattati al seminari saranno:

  • "Cos'è un gioco?" Le risposte di sociologi, letterati e ludologi dagli anni '30 a oggi
  • To Play a Game: la differenza fondamentale fra un'attività "playful" e un gioco
  • Lo schema DMA: Dinamiche, Meccaniche, Estetica (*Aesthetics) per tutti i tipi di game designer

Alla fine del seminario, i partecipanti saranno in grado di:

  • identificare gli elementi principali che caratterizzano un'attività ludica (digitale e non)
  • applicare concetti proveninenti da teorie e studi sul gioco nella realizzazione pratica di giochi, videogiochi e giochi da tavolo
  • padroneggiare la terminologia base del game design in lingua italiana e inglese, comprendendone le differenze linguistiche e culturali

Il seminario non richiede alcuna competenza informatica e tecnica, né fornirà alcun tipo di conoscenza sulla programmazione di videogiochi. Si focalizzerà invece sul design del gioco e del videogioco inteso come progettazione di regole, meccaniche, dinamiche, relazioni e sensazioni che costituiscono l'esperienza ludica. La padronanza della lingua inglese non è necessaria, in quanto i concetti utili ai fini della comprensione verranno tradotti e spiegati durante la lezione.



FEEDBACK STUDENTI SUL SEMINARIO